Buon settembre! A chi rientra dalle vacanze, a chi ha già ripreso contatto con la casa e il lavoro, a chi è rimasto in città e se la è goduta nella tranquilla veste estiva, a tutti gli amici del Giardino di Titta, ben ritrovati.

L’estate, in Ciad, ha portato una bella novità per i bimbi della scuola di Bodo che, tra un compito e una lezione, potranno giocare su un campetto da basket, realizzato grazie al contributo di tutti voi.

L’investimento segue una richiesta di suor Suzanne Kanku, direttrice della scuola, che nel mese di maggio scriveva:

«Prima di tutto vogliamo ringraziarvi di cuore per quello che siete, un dono di Dio per noi. In modo particolare vogliamo dirvi grazie, ancora, per l’aiuto che ci avete dato nel mese di marzo, con il quale abbiamo comprato alcuni libri scolastici per i nostri bambini.

Ci rendiamo conto, che a volte, vi chiediamo tanto, motivo per cui ci vergogniamo, ma siamo incoraggiate dalla vostra profonda e vera passione per la missione, sentendoci cosi, libere di proporvi le nostre necessità, lasciando a voi la libertà di decidere in base alle vostre possibilità.

Per questo motivo vorremmo manifestarvi un desiderio che riguarda la scuola. Abbiamo notato che i bambini, essendo più di 300, non hanno sufficiente spazio per giocare perché, avendo recintato la scuola, il cortile si è rimpicciolito molto.

Perciò vorremmo utilizzare il terreno adiacente la scuola, non solo come spazio per il gioco libero ma come luogo ludico-ricreativo o meglio ancora formativo. Avendo constatato, in questi anni, che le attività ricreative giocano un ruolo fondamentale nell’educazione delle nuove generazioni, aiutando queste ultime ad esprimere le loro potenzialità, vi invitiamo a sostenerci nella realizzazione di un campo da mini basket.

Questo permetterebbe ai bambini di imparare che nella vita, come nel gioco, ci sono delle regole da rispettare e ciò che fa del gioco una realtà meravigliosa è lo stare insieme e sentirsi parte di un gruppo, il gioco è un diritto di tutti i bambini, anche di quelli che non hanno nessun mezzo a disposizione».

La spesa stimata è di 3.933.000 franchi ciadiani, ovvero circa 6.050 euro, per 13.000 mattoni (50 cfa l’uno), 168 sacchi di cemento per la recinzione più 35 per la base del campo basket (11.000 cfa l’uno), 81 ferri piccoli (6.000 cfa l’uno) e 4 ferri grandi (16.000 cfa l’uno), 30 carrelli di ghiaia (5.000 cfa l’uno), più 350.000 cfa di mano d’opera.

La donazione del Giardino di Titta ha coperto interamente il costo dell’investimento.

Il nuovo anno scolastico dei bimbi di Bodo comincia col sorriso. La nostra nuova stagione comincia giocando, di nuovo in campo, ancora insieme!

Grazie a tutti.

A presto

Francesca Milani e Il Giardino di Titta